Simona

/Simona

Simona Sodini

Simona Sodini (Sassari, 21 luglio 1982) è una calciatrice italiana, attaccante della Juventus e già della Nazionale italiana.

Ciao a tutti e benvenuti nel mio nuovo sito ufficiale! Sono Simona, sono nata a Sassari da mamma Vanna e papà Luciano il 21 luglio 1982… dieci giorni dopo il successo dell’Italia di Bearzot in Coppa del Mondo. Ovviamente già allora scalciavo dentro la pancia, tant’è che sono nata in otto mesi da quanta era la voglia di vivere.

Simona

LA FAMIGLIA

Ho una sorella più piccola di 4 anni, Maria Grazia, e un fratello, Davide, più piccolo di me di 8 anni. Adoro la mia famiglia e sono sempre stata, essendo la prima figlia, la prima nipote, coccolata da tutti: in primis da mia nonna che adoro tantissimo e alla quale voglio un grande bene (per me è stata una seconda madre), insieme a mio nonno che purtroppo non c’è più, al quale ero molto legata.

GLI INIZI

Fin dall’età di 4-5 anni ho amato il calcio: per me non esistevano le bambole e se qualcuno me ne regalava una, io ci staccavo la testa e ci giocavo a calcio (!). Per strada, all’oratorio, in qualsiasi posto dove potesse rotolare un pallone, io c’ero e sapevo cosa fare. Altro non c’era per me, mi radunavo con qualche amichetto all’Oratorio Salesiano Latte Dolce, dove sono cresciuta e giocavo sempre fino a tarda sera. All’età di 6-7 anni giocavo già con la squadra maschile del Latte Dolce, ero l’unica femminuccia della squadra e facevo già un sacco di gol. Un giorno mi vide un osservatore della Nazionale per le vie di Sassari mentre giocavo e mi fece subito approdare, all’età di soli 13 anni, nella Nazionale Under 15, e successivamente in Under 18, fino all’esordio in Nazionale Maggiore a 17 anni!

IL CARATTERE

I miei gusti? Mi piace molto la musica e soprattutto quella latino-americana, sulle note della quale adoro ballare: mi piace molto divertirmi, fare festa e stare sempre in mezzo alla gente. Caratterialmente non sono un tipo facile, anzi sono del tutto complicata, ma solo chi mi conosce a fondo potrà conoscere bene Simona e scoprire tutto ciò che mi rende anche un po’ particolare. Odio la falsità e l’incoerenza, sono schietta, a volte anche troppo, ma chi mi sa prendere sa anche che so donare me stessa a chi voglio tanto bene…

La carriera

LE GIOVANILI

Cresciuta nelle giovanili della Torres, dopo una breve esperienza nella Serie B con l’Attilia Nuoro, nella stagione 1998-1999 raggiunge subito la Serie A con il passaggio al Milan, squadra con cui vince scudetto e supercoppa italiana.

LA MATURAZIONE

Poi ancora Serie A con il Foroni Verona, in Serie C con l’Atletico Oristano e la prima esperienza al Torino dal 2002 al 2005.

Nella stagione 2005-2006 è al Bojano Monti del Matese, poi una stagione in Serie B ad Oristano, prima del ritorno a Torino dal 2007.

Nell’agosto 2014 decide di accettare l’offerta dal neopromosso Cuneo.

LA CONSACRAZIONE

Ha fatto parte delle varie nazionali Under-15, 17, 18, 20, 21 e vanta diverse presenze nella nazionale maggiore, con la quale ha esordito a soli 18 anni; è stata finalista agli europei under 20.

Nel campionato 2008-2009 è stata vice capo cannoniere con 22 reti alle spalle di Patrizia Panico.

Nella stagione 2013-2014 passa all’Inter ma rimane solo fino a gennaio 2014 quando si svincola e decide di sottoscrivere un contratto con il Luserna.

Nell’agosto 2014 decide di accettare l’offerta dal neopromosso Cuneo.

Nell’agosto 2017 firma per la nuova società Juventus Women.

Vuoi contattarmi?