Simona Sodini, La Venere Bionda del GOL. ..

//Simona Sodini, La Venere Bionda del GOL. ..

IMG_0061 (1)

Bella, affascinante, seducente e con il vizio del gol! Stiamo parlando di Simona Sodini, ventinove anni, trequartista capitano e bandiera del Torino che sabato contro la Roma ha siglato la sua 101esima rete in maglia granata. Dopo aver festeggiato i 100 gol, la bella Simona continua la striscia positiva, che la contraddistingue come una delle migliori bomber italiane, e continua a scuotere le reti avversarie trascinando la sua squadra, forte di un organico giovane e di qualità, al quinto posto della classifica generale del campionato di serie A, dietro solo alle magnifiche quattro: le capoliste Torres e Brescia, Verona e Tavagnacco.

Nata a Sassari, sotto il segno del Cancro, Simona è sempre disponibile a mandare “in rete” le iniziative per la visibilità del calcio femminile. Madrina insostituibile, insieme a Sara Penzo, del “Calcio in Crociera” iniziativa che promuove il calcio durante crociere da favole, dove s’esibisce, sul piccolo rettangolo verde, con tecnica, fantasia e fascino, la bionda granata si è resa disponibile per realizzare un “calendario sexy” pur di promuovere il calcio giocato dalle donne e sfatare vecchie credenze maschiliste che non apprezzano appieno le qualità delle donne di classe che riescono a emergere nel mondo professionale del lavoro, studio e … (magari) sportivo.

Sodini ha iniziato a muovere il suo sinistro a cinque anni in oratorio e appena tredicenne trova posto in rappresentativa Under 15 che la lancia, l’anno successivo, nel campionato di serie A. Festeggerà la maggiore età con lo scudetto e la Supercoppa vinta con il Milan. Nel campionato di serie A, ha vestito la maglia dell’Oristano, Bojano, Milan e Torino segnando oltre 160 reti, sfiorando, nel 2009, la vittoria della classifica del capocannoniere con 22 reti dietro, di una rete, solo a Patrizia Panico.

La maglia azzurra non è mancata nella vita calcistica di Simona con l’ultima apparizione nel 2010 a coronamento di una precedente stagione strepitosa.

Fantasia e tecnica sono al servizio della squadra e delle compagne a discapito del gol che continuano a non mancare anche in questo campionato dove ha realizzato 5 reti.

“In questa stagione – dice Simona – l’obiettivo è disputare un bel campionato con la mia squadra e divertire il pubblico granata. Il movimento, continua la bomber, ha bisogno di investimenti con i quali coinvolgere i media nazionali per dare maggiore visibilità e valore al nostro sport”.

Tratta da CalcioDonne.it (Febbraio 2012)